Vaccini: Fiaccolata per la Libertà di Scelta a Firenze

27 luglio 2017, siamo a Firenze uniti ancora per manifestare tutto il dissenso per questo decreto che rende obbligatori i vaccini per i nostri bambini. La manifestazione è organizzata dall’associazione Riprendiamoci il Pianeta Movimento di Resistenza Umana (RIP). Hanno aderito alla Fiaccolata altre organizzazioni: C.L.I.V.A., Genitori del NO Obbligo Toscana, Genitori del NO Obbligo Emilia Romagna, L.O.V., Medicina Democratica Firenze, Genitori Informati del Mugello, Aretè – Voce in Capitolo, Gruppo FB Per la Libertà di scelta sulle Vaccinazioni Pistoia e Provincia.

Dopo questa ennesima manifestazione di dissenso che ci vede scendere in piazza, oggi trovo solo due articoli sul web. Due articoli che “danno i numeri” in ogni senso. La Repubblica (1) racconta di 600 persone a manifestare e due persone che parlano sulle scalinate di Piazza San Lorenzo. E Firenze Today (2) che alza il numero a 1.500 e cita qualche nome in più, optando tutto sommato, per un taglio giornalistico anche onesto, cosa rara di questi tempi. Ad ogni modo io non amo i numeri, ma amo profondamente parlare di Nomi, di persone. Iniziamo col riconoscere che questo movimento di dissenso unisce moltissime persone in tutta Italia che da mesi scendono nelle piazze di giorno, sotto il sole e al calar della sera con le fiaccole in mano, sfilando nelle città. Così giovedì 27 luglio anche Firenze, in Piazza San Lorenzo, ha iniziato a fare spazio al gioco dei bambini. Un gioco libero pieno di Vita, che spinge alla Vita che va difesa, rispettata e amata. E per questo manifestiamo e non diamo numeri, ma nomi. Perché prima viene il bambino, l’uomo e il Cuore.

Arrivano in tanti, tantissimi. Riconosco i volti e di alcuni conosco anche i nomi. Un’infinità di persone, di Cuori. La vicinanza è bellezza. Un abbraccio è esserci. La presenza è necessaria per proteggere questa Vita, la Vita dei bambini che ancora corrono in piazza e sono felici di questo movimento. Si amplificano le casse e Firenze ci dà il benvenuto mentre con attenzione si accendono le candele che doneranno una nuova luce alla città. Poi dalle scale della piazza, mentre lentamente e silenziosamente arrivano altre persone, uno dopo l’altro i rappresentanti delle associazioni parlano, si raccontano… Domenico Battaglia, Alessandra Ghisla, Paolo Vecchi, Scilla Scatizzi, Alessandro Gambugiati, Virginia Mori e Massimo Rodolfi. Queste sono persone che mettono il Cuore. Non siamo numeri, cari giornalisti. Non diamo numeri, cari governanti. I numeri li date voi, quando una mattina vi alzate e decidete di somministrare 14 vaccini ai nostri bambini dalla nascita all’adolescenza. Ah però direte voi, sono scesi a 10 quelli obbligatori a forza di emendamenti. Pensa te che svolta… si tratta sempre di numeri. I numeri continuate a darli quando create una legge per alimentare il profitto delle case farmaceutiche che devono produrli questi vaccini, e ancora il profitto è un numero.

I numeri sono quelli che gonfiate con le vostre statistiche scientifiche, basate su dati scientifici, grafici di riduzioni dì mortalità e curve che spiegano i benefici dei vaccini. Ma voi conoscete qualche nome di bambino danneggiato da vaccino? Avete un’anagrafe dei bambini danneggiati che magari oggi sono anche giovani adulti? Parlo di Nomi, persone, non numeri.

In piazza siamo tanti, tantissimi. In quella piazza Matteo de Angelis suona il silenzio con la tromba. E il silenzio suonato è sentito anche dai bambini che improvvisamente fermano il gioco, accendono le loro candele. Sono pronti, siamo pronti. Siamo tanti, tantissimi. Partiamo, con le fiaccole in mano. Arrivano altri bambini, genitori, nonni. Si fermano a parlare e a chiedere ai passanti, viaggiatori in visita per la città. Anche questo un altro modo di stare insieme, di avvicinarsi, di informare al di là dei numeri. Cammino a fianco di persone sconosciute e due mi chiedono anche come mi chiamo e come si chiamano i miei figli. E così conosco Sara, Omar, Oscar, Giulia… magari non lì rivedrò o forse sì, a camminare per questa lotta e per le altre che verranno. Siamo tantissimi, tantissimi. Un fiume di candele. Passiamo sul lungarno Acciaiuoli e imprimo un’immagine che mi sussulta il cuore. Un fiume di persone, un’onda di Luce crea Unione. Mi emoziona sentire il silenzio, i cori leggeri e rispettosi. Mi emoziona vedere i bambini ancora svegli a vivere questa esperienza. Mi commuove sentire l’ardore che spinge a non lasciare che altri decidano della nostra Vita senza rispettarla.

Questo Decreto Lorenzin ormai convertito in legge, ha avuto ed ha la funzione di separare e distruggere. Ha creato con i numeri alla mano, un terreno di conflitto etichettando pensieri, opinioni e movimenti. No vax, Si vax, Free vax. Resta il fatto che anche qua dentro non ci sono nomi, persone, ma gruppi antagonisti che di Umano poco hanno. L’associazione Riprendiamoci il Pianeta, di cui mi sento parte, crea un’onda di vita che informa e rende responsabili. Osserva le persone, mette il bambino al centro, tenta pacificamente di portare una voce libera dentro un coro confuso di voci. La guerra invece è sui numeri, sui dati della scienza, sulla percentuale dell’immunità di gregge che va alzata a discapito della salute dei bambini. Ora il conflitto si sposterà sui ricorsi che le famiglie faranno. Si sposterà sulla multa che ci chiederanno di pagare. Ancora un altro numero, un’altra cifra…

il fiume di Vita che ha solcato Firenze era mosso dai nostri bambini. Loro ci stanno indicando la strada.

Eravamo tanti, tantissimi, fiaccole in mano. Vorrei scrivere i nomi di tutti… uno ad uno. La fiaccolata termina così come è iniziata. Suona la tromba con passione e il silenzio accompagna questo tempo. È tempo di tornare a casa mentre ci ricordiamo della necessità di riprenderci questa Vita, difendendola per i nostri figli. Andare, leggeri come ieri… uno ad uno, un Nome, un Cuore, Uniti, Insieme Liberi.

Fonti:

(1) Repubblica.it – Firenze, seicento in piazza contro l’obbligo dei vaccini

(2) FirenzeToday.it – Vaccini, la fiaccolata dei genitori contro il decreto

Foto di: Serena Coccia

Per approfondimento tema vaccini visita il nostro nuovo sito: WWW.VACCINILIBERASCELTA.IT

Autore: and
 

Tags: , , , , ,