Attualità

269.000 TONNELLATE DI PLASTICA NEGLI OCEANI

Oltre 5 milioni di miliardi di minuscole particelle che insieme pesano 269.000 tonnellate, è questa la stima della plastica che inquina gli oceani.pollution-359014_640

Le plastiche e soprattutto le microplastiche viaggiano velocemente da un capo all’altro dei mari del pianeta, entrando inevitabilmente nella catena alimentare di pesci e uccelli, che ingeriscono involontariamente questi minuscoli, o microscopici filamenti plastici provenienti da tutto quello che l’uomo, nella sua arroganza distruttiva butta via senza riciclare.

Quando parliamo di microplastiche, stiamo parlando di filamenti plastici di circa 5 millimetri; inutile sottolineare l’impossibilità di rimuovere questo materiale inquinante, l’unica soluzione è quella di una decisa inversione della rotta attuale, verso una società che utilizzi modelli di sviluppo eco sostenibili, e che oltre a riciclare il più possibile, abbandoni definitivamente materiali inquinanti come appunto la plastica.

A darci un’ idea concreta di quanto la presenza di questo materiale inquinante gravi sulle spalle dei nostri bellissimi mari ci ha pensato il gruppo di studiosi coordinato da Marcus Eriksen del Five Institute dell’organizzazione americana 5 Gyres, che ha pubblicato sulla rivista Plos One i risultati di questa interessante stima sulla plastica presente nelle acque oceaniche.

Il gruppo ha utilizzato i dati raccolti da ben 24 spedizioni nell’arco di sei anni, per la precisione dal 2007 al 2013, nei cinque vortici oceanici subtropicali, Nord Pacifico, Sud Pacifico, Nord Atlantico, Sud Atlantico, Oceano Indiano, e al largo delle coste dell’Australia, nella Baia del Bengala e nel Mediterraneo.

Dai dati raccolti, i ricercatori hanno realizzato un modello globale che ha svelato la quantità della plastica che sta inquinando gli oceani del mondo: circa 5,25 trilioni di particelle di plastica per un peso di 269.000 tonnellate.

Non male come zavorra, purtroppo però, vista la stupidità e l’arroganza umana, non è escluso che si prenderanno dei seri provvedimenti solo quando la situazione sarà davvero irreparabile.

Chissà per quanto ancora riusciremo a fare finta di niente davanti a questa evidente modificazione dell’assetto ambientale del Pianeta, e quanto ancora vorremo chiudere gli occhi davanti alla distruzione della Vita in nome di subdoli interessi economici.

La Terra ha abbastanza per i bisogni di tutti, ma non per l’avidità umana. Siamo qui per difendere e curare la Vita, non per saccheggiare, distruggendo ogni cosa. Non dimentichiamolo.

Share this Story
  • Attualità

    269.000 TONNELLATE DI PLASTICA NEGLI OCEANI

    Oltre 5 milioni di miliardi di minuscole particelle che insieme pesano 269.000 tonnellate, è questa la stima della plastica che inquina ...
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Attualità

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook