Alimentazione & Stile di vita, Vaccini

3 ingredienti per l’elisir della salute: meditazione, sana alimentazione e movimento

buddhist-481763_640

Volete vivere in salute? Associate la pratica della meditazione e l’attività fisica ad una corretta ed equilibrata dieta. Così risponde il Dr Berrino, medico ed epidemiologo, avvalendosi delle nuove scoperte dell’Istituto nazionale dei tumori. Così prima di lui hanno indicato diversi ricercatori spirituali.

Franco Berrino è salito ultimamente agli onori della cronaca per le sue prese di posizione contro i cibi raffinati come lo zucchero, i dolcificanti e la farina oo, tanto cari alle industrie alimentari. Lo scomodo oncologo in una intervista alle Iene ha accusato la sanità pubblica di non fare una corretta prevenzione per ignoranza e per agevolare certi interessi: se ci ammaliamo aumenta il PIL e diminuisce lo spread.

Se ci togliamo di dosso i tentacoli delle multinazionali che lucrano sulla nostra salute, vivere bene non è impossibile. Infatti quelle poche informazioni scientifiche non pilotate dai laboratori delle corporation confermano ciò che il buon senso capisce al volo. Alimentarsi con dei prodotti usciti dai laboratori chimici, fare poco movimento e condurre una vita in fuga da se stessi conduce prematuramente alla malattia.

Nonostante si viva di più, si sono ridotti gli anni in cui non accusiamo delle malattie importanti. Ci riempiono di farmaci e vaccini sin da piccoli, e da adulti completiamo il  percorso farmacologico “sposandoci” con diverse medicine fino a che morte non ci separi. Il diabete ci sta “contagiando” allo stesso ritmo di  una malattia endemica. Ogni famiglia nasconde nei ricordi più dolorosi delle storie legate al cancro. Le malattie cardiocircolatorie sono divenute una “normalità” con cui convivere e l’Alzheimer conquista delle menti sempre meno anziane.

Questo gioco al massacro che arricchisce i soliti noti può essere fermato. Non credete alla storiella dell’ineluttabiltà di certe malattie che ci viene propinata da chi deve mantenere un certo status quo. I nostri geni  li abbiamo ereditati dai nostri genitori con tutti gli annessi e connessi, ma possiamo influenzarne positivamente il funzionamento.

Come è possibile cambiare in positivo la nostra vita? Attraverso la conoscenza, la sperimentazione e la fiducia in se stessi e nella natura.

Un cibo prevalentemente vegetale, frutta e verdure di stagione acquistate direttamente da chi lavora la terra come una volta, ed integrato con cereali integrali e legumi è un toccasana per il corpo e ci fa riscoprire la bontà dei sapori semplici. Mangiare con moderazione favorisce il corretto funzionamento dell’organismo: una dieta ipocalorica può addirittura impedire la proliferazione cellulare. Inoltre rispolveriamo i metodi di cura delle nonne: le erbe sono i prodotti della farmacia del Signore. Nei campi possiamo trovare tutti quegli ingredienti utili per le nostre cure, nessun laboratorio può minimamente eguagliare ciò che ci dona la vita.

Il movimento fisico non è da sottovalutare, camminare è un movimento innato nell’uomo. Nel fare attività fisica migliora il tono dell’umore, si attenua il senso di spossatezza ed aumenta in generale il senso del benessere. Muoversi aiuta a tenere in salute tutti gli apparati ed aiuta a tenere sotto controllo il peso.

Infine veniamo alla meditazione.  I benefici di una pratica costante, certificati da diversi studi scientifici e soprattutto dall’esperienza diretta dei meditanti, sono molteplici e ben descritti in questo articolo, in sintesi :

  • Un miglioramento generale in tutte le patologie.
  • Riduzione dell’ansia e aumento delle resistenze immunitarie.
  • Fa bene al cuore.
  • Riduce in modo rilevante i livelli di stress, e i disturbi ad esso collegati.
  • Migliora la qualità del sonno.
  • Migliora la stabilità emotiva, riducendo l’irritabilità.
  • Conferisce chiarezza mentale.
  • Sviluppa intelligenza e creatività.
  • Sviluppo della presenza mentale: la maggiore concentrazione rende più capaci di gestire ogni situazione con calma e autocontrollo.

Il tanto agognato benessere può essere raggiunto sempre di più, giorno dopo giorno,  tramite l’espansione della consapevolezza.Torniamo ad occuparci di noi stessi trovando il tempo di cucinare cose buone, di fare attività fisica e di conoscerci più profondamente. Possono sembrare tre pratiche distanti tra di loro, invece costituiscono tre aspetti di un’unica insopprimibile necessità spirituale di vivere bene.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Luca Tomberli
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Pesticida Monsanto trovato nei prodotti intimi femminili

Il principio chimico del pesticida più venduto al ...

Cerca

Facebook