Attualità

App per non incontrare amici fuori dalla rete?! Chi dobbiamo ringraziare?

Facebook_Cigarettes_poster_by_2wentyL’ultima novità da social internauti arriva come un vento carico di afa nell’opprimente panorama della socialità on line.

Le più famose si chiamano Cloak e Split, e sono insieme a molte altre, delle app che ci permettono di sapere se nei paraggi della nostra presenza fisica, ci sono amici virtuali che rischierebbero di entrare in contatto con noi.

Nello specifico questi sistemi di controllo ci permettono, quando le usiamo noi, di scandagliare le informazioni dei nostri contatti su Facebook, Twitter, Foursquare, Instagramm etc per non correre il rischio di incontrare fisicamente queste persone.

Insomma, va bene pubblicare ogni nostra mossa dal momento in cui poggiamo il sedere sul water con il pc sulle gambe, ma un po di privacy per favore! E poi, basta correre il rischio di incontrare i nostri contatti virtuali, sai che roba dover interagire fisicamente con loro?! Per fortuna che la tecnologia ci da sempre una mano a risolvere i problemi che ci assillano.

Nella home dell’app Cloak possiamo infatti leggere, tirando un sospiro di sollievo: “Cloak spulcia Instagram e Foursquare per farti sapere dove sono in ogni momento tutti i tuoi amici, e non amici, in modo da non imbattersi in quella persona particolare. Pensatela come l’antisocial network”.

Tecnologia per difendersi dalla tecnologia, tecnologia per riappropriarsi della nostra vita, e naturalmente, siamo sempre più controllati, alienati ed incapaci di esprimere la nostra umanità, al punto di temere di incontrare qualcuno, o forse, di dover esprimere un sano stupore, di darci la possibilità di vivere, e perché no, di essere noi stessi senza le maschere che ci fabbrichiamo on line.

Si chiama illusione del controllo, sia perché alla fine saremo a nostra volta controllati, sia perché la vita ci mette sempre davanti le cose per come stanno, non è destino, è la meravigliosa possibilità di poter evolvere ogni istante della nostra esistenza.

Il mondo è dentro di noi, e ciò che troviamo fastidioso, irritante o ripugnante in chi abbiamo davanti non è altro che uno specchio in cui possiamo vedere alcuni aspetti della nostra personalità da riconvertire ad una vibrazione più elevata; in buona sostanza la difficoltà a relazionarci con alcune persone è così insostenibile perché quel tipo di energia, che non possiamo proprio sostenere ci appartiene: ed ecco la meravigliosa possibilità di trasformazione che la vita vera ci regala ogni giorno, non buttiamola via.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Attualità

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook