Notizie

I bambini e la tecnologia

childQualche giorno fa ho visto passare due bambini con i loro tablet in mano e non credevo ai miei occhi. Li ho seguiti con lo sguardo stupito da ciò che stavo osservando e incrociando gli occhi di mia moglie ci siamo scambiati un’espressione che vale più di tante parole. Vi confesso che non ero a conoscenza della loro esistenza e scoprire che sono in vendita mi ha preoccupato, aggiungendo poi il fatto che nel prossimo autunno arriverà lo smartwatch, un bel giocattolino tecnologico da mettere al polso per fare giochi e foto… almeno quest’ultimo non avrà l’accesso ad internet… ma per il futuro? La tecnologia ci aiuta qualche volta ed è ormai divenuta indispensabile in talune attività ma per i bambini non è necessaria. I bambini devono giocare e inventare storie che rappresentano l’ambito nel quale poter crescere attraverso la loro esperienza. Non devono stare davanti alla televisione, ormai presente anche nelle loro camerette, senza nessuno che filtri ciò che esce da quella scatola infernale. I bambini sono spugne che assorbono e non possono stare passivi a recepire tutta l’immondizia che viene propinata loro, perdendo così il naturale entusiasmo. I cuccioli d’uomo hanno bisogno di giocare perché attraverso di esso potranno divenire adulti più consapevoli. Le foto le faranno con gli occhi così che le immagini vadano a nutrire i loro cuori, e nel loro cuore potranno ritrovarle ogni volta che ne avranno bisogno. I bambini sono il nostro futuro e ne dobbiamo essere responsabili senza cedere al quieto vivere inibendoli nella loro naturale vivacità. Dobbiamo nutrirli con il bello e testimoniare loro questa possibilità. Impariamo da loro e non modifichiamoli sulla base della nostra ignoranza.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Notizie

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook