Alimentazione & Stile di vita, Notizie

Il calcio è ormai alla deriva in balia di forze che non sono umane

Juventus-Roma-diretta-liveIl mondo è bello perché è vario e sono sempre più convinto del fatto, peraltro indimostrabile, che tutto serva nella vita e che ogni cosa sia al punto giusto nel momento giusto. Ogni tanto vado in “crisi”, a dire il vero molto spesso ultimamente, nel riscontrare come l’essere umano sia abbindolato da forze che lo trascinano sempre più in basso.

Il calcio è una di queste forze, cosa sta diventando lo abbiamo sotto gli occhi tutti, poi che lo si voglia vedere o no, questo dipende da molteplici aspetti, ma affermare che siamo davanti a qualcosa di normale non è di questo mondo. Non seguo più il calcio da molti anni, ma è impossibile non avere notizie di questo circo sempre più alieno a questa umanità, perché il calcio è ovunque, una forza che deve suscitare i più bassi istinti.

Infatti mi cade l’occhio sugli strascichi della partita di calcio che si è svolta domenica scorsa tra Juventus e Roma, e finita con improperi reciproci come se tutto questo fosse normale, tra persone che anagraficamente sarebbe adulte, mentre invece sono solo manichini da agghindare come in una vetrina per vendere meglio un prodotto.

Tutto normale, l’insulto è di moda e la buona educazione non più di questo mondo, quindi sciabolate semantiche a più non posso, come quella del giocatore della Juventus e della Nazionale italiana Leonardo Bonucci, il quale da vero “signore” dello sport ha lanciato su Twitter degli ashtag interessanti del tipo che vincere è l’unica cosa che conta.

Questo è quello che viene insegnato, a passare sopra ogni cosa pur di vincere, non importa con quale mezzo, ciò che veramente conta è sopraffare l’altro, insultandolo e irridendolo, senza il minimo rispetto reciproco. Questo si insegna alle nuove generazioni, a negare, mentire, insultare, irridere, con un crescendo di violenza fisica, emotiva e mentale, dove nessuno vuole essere responsabile di niente, perché conta solo vincere.

Tutto questo passa come gioia, infatti Leonardo Bonucci nel suo tweet ha inserito che gode ancora, ebbro com’è di felicità e con il volto stravolto. Beh se questa è la felicità mi dissocio, perché quella vera dona una serenità che non porterebbe a sfogarsi nella maniera descritta. Però va tutto bene, tutto normale, ha solo fatto quello che sentiva e seguito il proprio istinto, che cosa c’è di male? Niente di particolare, solamente che spesso ciò che appare come un richiamo del cuore, proviene da parti meno nobili della nostra coscienza.

Siamo messi così, se c’è da difendere la propria umanità e con essa i diritti acquisiti che vengono erosi quotidianamente, fare un capannello di persone risulta essere una impresa improba, invece per il calcio o per acquistare l’ultimo modello di smartphone, tutti insieme appassionatamente, seguendo un pifferaio magico che suona note aliene a questa umanità.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook