Camion Vela Informativo sui Vaccini – Pistoia, 3 Maggio 2018

Comunicato stampa del 3 Maggio 2018 – Gruppo “Pistoia per la Libertà di Scelta”

All’attenzione della cittadinanza, delle autorità politiche, scolastiche, sanitarie e dei mezzi di stampa ed informazione della provincia di Pistoia.

Oggetto: camion vela informativo sui vaccini

Con soddisfazione, noi genitori del gruppo “Pistoia per la libertà di scelta”, rendiamo noto che dal 3 al 13 Maggio sarà esposto, in vari luoghi della provincia di Pistoia, un camion vela informativo sui vaccini, creato in collaborazione con l’associazione “Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana” di Modena.

La nostra pubblicità, per i contenuti, prende spunto dalla recente relazione della commissione parlamentare di inchiesta sull’uranio impoverito.

Questo organismo governativo ha prodotto dei documenti molto interessanti, di cui citiamo:

Il tutto ci viene donato come sintesi ed ulteriore completamento di un lavoro avviato nel 2004, su disposizione del Ministero della Difesa. Allora fu nominato un comitato scientifico, per il progetto SIGNUM, con l’obbiettivo specifico di studiare le cause dei numerosi tumori occorsi ai militari ed ai reduci dalla missione nei Balcani. http://static.repubblica.it/repubblica/inchieste/pdf/relazione.pdf

Qui leggiamo un approfondimento esaustivo del vice presidente della commissione, l’ex onorevole Ivan Catalano:
http://ivancatalanodep.blogspot.it/2018/02/relazione-finale-commissione-uranio-e.html?m=1

Qui la genesi e la composizione della commissione:
http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/07/13/15A05399/sg
http://www.camera.it/leg17/436?shadow_organo_parlamentare=2588

Se avrete la pazienza di leggere e studiare i documenti che vi abbiamo presentato, potrete facilmente capire perché, come gruppo locale di genitori, schierati in difesa della libera scelta terapeutica, abbiamo trovato significative le conclusioni di questa commissione: in questo caso noi troviamo una conferma, autorevole, da parte di un ente del governo, in merito alla giustezza delle nostre riserve sulla pratica vaccinale. Le stesse riserve che abbiamo posto all’attenzione delle autorità sanitarie locali, ormai da mesi, senza essere davvero ascoltati.

La commissione, partendo dallo studio delle numerose neoplasie insorte in un certo numero di reduci di guerra, ha osservato come queste si siano sviluppate anche in una parte di personale, mai entrato in servizio nei balcani, che tuttavia era stato vaccinato. La commissione non ha posto un rilievo negativo nei confronti della pratica vaccinale tout court quanto piuttosto sulle modalità e le tempistiche con cui questa è stata eseguita. Come semplici cittadini abbiamo cercato, in questo ultimo anno, di mettere in dubbio la sicurezza di chi vuole imporre a tutti lo stesso trattamento sanitario: abbiamo chiesto: vaccini puliti, garanzia di vaccini monovalenti, calendari personalizzati, esami prevaccinali, libertà di scelta.

Le nostre parole non hanno riscosso il minimo consenso.

Ora ci chiediamo: se le medesime richieste vengono giustificate da una commissione parlamentare, a conclusione di un lavoro di studio ed osservazione più che decennale, possiamo sperare che a tutto questo venga dato credito e che se ne possa discutere apertamente?

Il testo che abbiamo riportato nel nostro camion vela recita quanto segue:

garanzia di vaccini monovalenti
esami pre e post vaccinali
non più di cinque vaccini insieme

per i MILITARI, la commissione parlamentare dice SÌ
ma per i bambini, la Legge 119/2017 NON ne tiene conto!
PERCHÉ?

A sostegno di quanto enunciato, vogliamo citare, rispetto ad ogni singola frase, i riferimenti documentali:

garanzia di vaccini monovalenti
vedasi la relazione intermedia di Luglio 2017 (http://www.gianpieroscanu.it/wp-content/uploads/2017/07/Seconda-relazione-intermedia-19lug17.pdf) a pagina 21-22

esami pre e post vaccinali
vedasi la relazione finale a pagina 168 (http://documenti.camera.it/_dati/leg17/lavori/documentiparlamentari/IndiceETesti/022bis/023/INTERO.pdf)
vedasi la relazione intermedia di Luglio 2017 (http://www.gianpieroscanu.it/wp-content/uploads/2017/07/Seconda-relazione-intermedia-19lug17.pdf) a pagina 20

non più di cinque vaccini assieme
vedasi la relazione finale a pagina 143-144
(http://documenti.camera.it/_dati/leg17/lavori/documentiparlamentari/IndiceETesti/022bis/023/INTERO.pdf)

In conclusione, vogliamo rivolgere un appello alle autorità locali ed alle scuole, perché raccolgano il nostro invito ad organizzare a breve un evento informativo, per poter aprire finalmente una discussione su una tematica così complessa e di attualità. Senza dogmi, tabù, senza facili slogan e soprattutto senza paure.

Noi siamo a disposizione per presenziare e dare il nostro supporto organizzativo, ad esempio per contattare Ivan Catalano e verificare la sua disponibilità a venire a Pistoia, per un incontro di divulgazione sui risultati del lavoro di indagine della commissione.

Come società civile, come insegnanti, come politici, come uomini di scienza, possiamo accettare che dei bambini possano venire allontanati, dalle scuole pistoiesi, solo perché i loro genitori si sono posti le medesime domande di una commissione parlamentare? Sono questi i no vax pericolosi ed inconsapevoli che vogliamo punire con ammende e l’esclusione dalle scuole d’infanzia dei loro piccoli? Quale forza e quale autorevolezza può avere un sistema di potere che emargina le minoranze culturali e che deve ricorrere all’imposizione ed al ricatto per affermare i propri paradigmi?

Pensiamoci adesso e troviamo insieme delle risposte convincenti. Noi siamo qui. Con l’apertura, il rispetto e la trasparenza che contraddistinguono il nostro gruppo ed allo stesso modo l’associazione Riprendiamoci il Pianeta, con cui abbiamo collaborato proficuamente in questi mesi. Associazione che si è distinta, in tutto il territorio italiano, per il numero e la qualità degli eventi informativi realizzati, per la serietà ed il disinteresse con cui si è spesa. Cogliamo occasione per ringraziarla qui pubblicamente, per il supporto fattivo alla realizzazione di questa pubblicità, così come ringraziamo i numerosi cittadini pistoiesi che hanno voluto, creduto, in questa iniziativa e l’hanno sostenuta.

Cordiali saluti,

I genitori di “Pistoia per la Libertà di scelta”

 

«Sono molte le atrocità nel mondo e moltissimi i pericoli. Il male peggiore è l’indifferenza. Il contrario dell’amore non è l’odio, ma l’indifferenza; il contrario della vita non è la morte, ma l’indifferenza; il contrario dell’intelligenza non è la stupidità, ma l’indifferenza. È contro di essa che bisogna combattere con tutte le proprie forze. E per farlo un’arma esiste: l’educazione. Bisogna praticarla, diffonderla, condividerla, esercitarla sempre e dovunque. Non arrendersi mai» (Elie Wiesel)

 

Autore:
 

Tags: , , , , , , ,