Alimentazione & Stile di vita, Attualità

E se nel 2020 non ci fosse più cacao?! Insetti per tutti?

La produzione mondiale di cacao fatica a soddisfare la richiesta sempre più crescente, tanto che, avanti di questo passo, nel 2020 la cioccolata rischierà di essere merce rara.nougat-272934_640

Sarebbe una tragedia un mondo senza cioccolata, e almeno per quanto mi riguarda, farei fatica senza concedermi ogni tanto il piacere di questo prezioso alimento, che secondo uno studio condotto nel 2003 dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN), se fondente fa bene al cuore, perché aumenta del 20% la concentrazione di antiossidanti nel sangue.

Quello dell’INRAN non è il solo studio condotto sul cioccolato che ne conferma le qualità benefiche, e sarà per questo, o più semplicemente perché è buona che la domanda crescente di cioccolata, soprattutto dalla Cina, ha fatto si che nel 2013 si consumassero in tutto il Mondo 70.000 mila tonnellate di cacao in più di quanto ne sia stato prodotto.

Insieme alla domanda che sta crescendo, non va dimenticato il principale responsabile dell’imminente futuro senza cioccolata, ovvero l’impressionante calo della produzione dovuto al clima arido che ha colpito le principali zone in cui si produce il seme di cacao, ovvero Cosa d’Avorio e Ghana e ad un fungo che secondo l’Organizzazione Internazionale del Cacao ha colpito circa il 30 – 40% della produzione mondiale.

Manco a farlo apposta, ci mettiamo avanti anche col dessert per il 2050, l’anno in cui secondo le stime delle Nazioni Unite, per alimentare i 2 miliardi e mezzo di persone in più in tutto il Pianeta previste da alcuni studi, si dovranno ridurre gli sprechi e sperimentare alimenti “alternativi”: gli insetti.

Cavallette, ragni, scorpioni e altri insetti degni della migliore cena degli orrori stanno venendo in realtà già ampiamente pubblicizzati in sordina,e pare che visto l’andazzo, fra la violenza con cui si vuole imporre sempre di più gli OGM da una parte, e queste “leccornie” dall’altra per far fronte al nostro fabbisogno energetico, non oso immaginare cosa si inventeranno al posto del cioccolato, forse un budino di cacca di maiale, chissà, lo scopriremo molto presto.

Insomma visto lo stato di cose, che a volte pare il copione del telefilm Visitors, ma poi se penso di dover mangiare una tarantola alla brace smetto di ridere anche in fretta, dovremmo già da ora partire col metterci bene in testa che tutto questo può essere evitato attraverso uno stile di vita più consapevole, limitando gli sprechi, scegliendo la filiera corta, incentivando l’agricoltura sostenibile e unendo al nostro modo di vivere un po di buon senso.

Ma soprattutto, rivendicando la nostra umanità, partiamo da li, e scegliamo consapevolmente il nostro stile di vita, non finanziando in nessun modo quei gruppi di potere che stanno distruggendo il nostro Pianeta,e vogliono introdurre OGM e insetti nella nostra dieta.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook