Attualità, Notizie, Politica

Fase due! Ridicoli!

Ci sarebbero tante cose da dire su come è stata gestita questa… che hanno chiamato pandemia, ma che io direi più pande-loro. Sto negando l’esistenza del virus? Certo che no, ma quello che risulta ridicolo, se non fosse tragico, è come è stato gestito il tutto dal nostro amato e ‘legittimo’ governo. Appare ormai evidente che un popolo spaventato non ragiona più, per cui gli risulterà difficile discriminare tutto ciò che gli è stato imposto, e quello che purtroppo gli devono ancora imporre. Mia madre, che compie ottantotto anni a giugno, senza che nessuno gli dicesse niente, e avendo a disposizione solo la televisione che è tutto un dire, è arrivata da sola a capire che neanche a tempo di guerra c’era una dittatura così, con queste restrizioni, e che secondo lei stanno facendo le prove di una dittatura mondiale.

Sarà che ho preso da lei, ma mi riesce difficile pensare il contrario, però sto tranquillo perché per ora posso ancora pensarlo, almeno finché non ci avranno impiantato un qualche chip che ci spenga il pensiero, o fatto un qualche vaccino che inibisca la nostra capacità di ‘pensare’ quelle che ormai sono diventate fake news. Se non ci credete cercate in rete il video che mostra Bill Gates mentre illustra il suo vaccino anti fanatismo religioso, e capirete in che direzione stiamo andando. Mi riferisco al pensiero perché è evidente che in questo paese non si può più nemmeno scrivere o dire quello che si pensa, però, mi sembra che ieri, 3 maggio, abbiano celebrato la giornata mondiale della libertà di stampa, con il solito stucchevole coro di papaveroni che hanno decantato una libertà di cui ormai non abbiamo nemmeno il ricordo. 

A parte il fatto che l’Italia nella classifica mondiale della libertà di stampa credo che oggi sia a un non invidiabile quarantatreesimo posto, siamo ormai nell’era delle fake news che devono essere censurate. Ovviamente solo quelle che raccontano la verità, o che ispirano il pensiero critico, perché non raccontiamoci che stampa e televisione siano libere. Da due mesi in particolare stiamo assistendo a una campagna corale di terrorismo mediatico, volto a mantenere la popolazione in un clima di terrore, che più che essere funzionale al contenimento di una epidemia di cui si dovrebbe discutere parecchio, è funzionale a supportare un governo allineato ad esigenze oscure e pericolose. Me lo dite per esempio che cosa c’azzecca Bill Gates che si sente con Conte? 

Abbiamo veramente bisogno di tal benefattore dell’umanità? Però se tu ti azzardi a fare due minuti di video su You Tube per denunciare situazioni poco chiare, molto facilmente sarà censurato perché ‘viola le norme della community’, quella di Bill Gates ovviamente, e dei suoi compagnucci. In questo clima in cui devi girare mascherato come Zorro con mascherine che il Politecnico di Torino definisce inutili all’ottanta per cento, quando non dannose perché provocano ipercapnia, in attesa di una subdola applicazione, e magari, perché no del riconoscimento facciale, se ti azzardi a protestare, può anche darsi che tu finisca sedato e arrestato, com’è già successo a qualcuno. Tutto questo mentre siamo gli unici in Europa e nel mondo ad applicare delle norme che io giudico da fuori di testa, da incompetenti, ma forse volute appositamente. 

Ma non voglio esagerare, la cosa che mi ha mosso stamattina è stata questa notizia sulla fase due, ossia che possono incontrarsi i parenti fino al sesto grado, ma non possono essere definiti congiunti gli amici, mentre possono incontrarsi i fidanzati ufficiali, ma non toccarsi. Escludendo che ci governino dei deficienti, perché non posso accettarlo, vorrei che qualcuno mi spiegasse il senso di queste norme. Io immagino piuttosto che questa fantomatica task force de noaltri, che non si sa da dove spunti e che titoli possa avere per dire a sessanta milioni di italiani quello che possono e non possono fare, calpestando ogni diritto costituzionale, si riunisca nottetempo davanti a un bottiglione di lambrusco e studi come prendere per il culo gli italiani. Tanto ormai questi non reagiscono più a niente, e allora di volta in volta si inventano le cose più inverosimili, solo per vedere l’effetto che fa, e ridere alle nostre spalle.

A parte che per capire che cos’è un parente di sesto grado sono dovuto andare a vedere la pagina internet di un notaio, per apprendere così che si parla dei figli dei cugini dei genitori. Ah… saranno proprio dei miei congiunti stretti! Ma gli amici di una vita no, perché si sa, quelli sono più contagiosi! Ma il sommo grado di imbecillità lo si raggiunge con la norma che prevede l’incontro dei fidanzati ufficiali. Saranno ufficiali quelli che lui si è inginocchiato con l’anello, andando poi a casa dei genitori per chiedere al padre la mano della figlia? Lo certifichiamo con un video o fa fede l’anello? Però poi, anche se questi potranno incontrarsi, e quelli che non hanno comprato l’anello di brillanti no, non possono toccarsi! E come dobbiamo interpretare questa cosa… che ognuno non può toccare se stesso? Oppure che uno non può toccare l’altro?

Ovviamente si scateneranno i droni per spiare gli appostamenti delle coppiette, sia in macchina che dalle finestre di casa, e altrettanto ovviamente facendo partire i blindati per arrestare i colpevoli di tanta minaccia alla salute pubblica, nel caso si rilevasse un toccamento non consentito, e non autocertificato. Mentre scrivo questo, guarda caso, sta svolazzando sopra di me l’ennesimo elicottero della polizia, forse già in caccia dei pericolosi criminali. Ma io mi chiedo fra l’altro, ma le forze dell’ordine sono proprio obbligate a seguire delle norme di questo tipo? Poveretti, ci rendiamo conto di dove va a finire la dignità dei nostri bravi servitori dello stato? Impegnati da mesi con un dispiegamento di forze che nemmeno per beccare Totò Riina, ma tutto per multare qualcuno che avesse mai oltrepassato col cane i duecento metri da casa, e chissà perché duecento e non centocinquanta, piuttosto che trecento. Oppure come quel famoso nonnino delle mie montagne, a cui hanno fatto una multa spropositata perché si è azzardato, da solo, ad andare a dare da mangiare alle galline, che fra l’altro non avrebbero potuto nemmeno andare da sole al ristorante.

Tutto questo mentre ribadisco che in nessun paese al mondo siamo arrivati a queste certificazioni del ridicolo, anche se tragico. Comunque cari fidanzati, mi raccomando, avete capito… se avete difficoltà a comprendere la norma, seguite le indicazioni del sindaco di Messina, che potrete facilmente trovare in rete, che spiega come praticare l’astinenza e come anche a letto bisogna tenere la distanza di almeno un metro. Altrimenti i nostri governanti saranno costretti a chiudere tutto nuovamente, che tanto abbiamo grossi margini per la nostra economia, che a breve tornerà al baratto. E cosa ci vogliamo scommettere che a breve ci sarà senz’altro una ripresa dell’epidemia e che richiuderanno tutto veramente? Perché ci stanno prendendo gusto a vederci così deficienti…

Ecco, siamo andati oltre ogni umana concezione, non commento oltre cose che si spiegano benissimo da sole, io spero solo che appena ritornerà un barlume di quello straccio di democrazia che forse ci consentiranno ancora, si siano svegliate milioni di persone, che riempiano le piazze, facciano cadere questo governo di inqualificabili, in modo che possiamo dare vita a una fase nuova del nostro paese, né la uno né la due né la tre, ma quella del buon senso dell’umanità, del rispetto per la vita, cacciando i parassiti e gli speculatori da ogni angolo della vita del nostro paese. Lo so, è un’utopia, perché finché continueremo a vedere persone sole in macchina che girano con mascherina e guanti, per proteggersi dalla terribile infezione che il volante può trasmettere loro non andremo molto lontano… ma chissà, ormai possiamo sperare solo nella Divina Provvidenza, che invii lo Spirito Santo ad illuminare i buchi neri apertisi nei cervelli degli italiani, e a produrre questo non è stato il virus…

E adesso, censuratemi pure, perché di sicuro quello che penso viola le norme della community di Bill Gates, ma almeno, finché posso, avrò messo per iscritto il mio pensiero, che una volta era tutelato dalla Costituzione italiana, che qualcuno ha definito la più bella del mondo, peccato che sia solo un ricordo.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Massimo Rodolfi
Load More In Attualità

Check Also

Virus, un governo di negazionisti!

Come da copione, secondo l’informazione da repubblica delle ...

Cerca

Facebook