Flash News, Notizie

Flash indiano, un’altra idiozia dilaga fra gli adolescenti

flash-indiano1Stamattina apro la Gazzetta di Modena e vengo a sapere che a Sassuolo è arrivata la moda del flash indiano, lo svenimento indotto, una pratica che è in auge negli Stati Uniti già a partire dalla metà degli anni ’90, conosciuta come “space monkey” o “funky chicken”, in poche parole, si tratta di respirare velocemente fino ad andare in iperventilazione, per poi trattenere il fiato e bloccare il flusso di ossigeno al cervello premendo per qualche istante sulla carotide. È successo in una scuola media, e un ragazzo, sollecitato dai compagni, si è sentito male ed ha avuto bisogno di essere portato in ospedale.

Sarà il desiderio di emulazione o il tentativo di trovare un alibi per non andare a scuola, ma siamo in presenza di una idiozia che dal 1994 ad oggi, negli Stati Uniti, ha prodotto 544 decessi, senza contare i gravi rischi che si corrono nei secondi in cui il sangue non può giungere al cervello, ma nonostante questo, sembra non arrestarsi tra gli adolescenti questo autolesionismo.

L’adolescenza è un periodo nel fare compiere qualche idiozia è la norma, ma questo sconfina nell’assurdo, e credo che dipenda anche dalla difficoltà che i ragazzi hanno nel percepire la realtà, scambiandola sempre più spesso con quella virtuale, senza rendersi conto degli effetti delle loro azioni, percependo il tutto come un gioco senza conseguenze.

Sempre connessi ma sempre più isolati, e nell’era dei social, dove un ridotto numero di “mi piace” ad un post può mettere in crisi chi l’ha prodotto, la voglia di apparire, forti del desiderio di emulazione, conduce ad azioni disumane, sempre più indotte da una società che produce alienazione.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Flash News

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook