Politica

Grillo e Renzi si fanno gli occhi dolci, vuoi vedere che si sono sempre amati e non volevano dircelo?

grillo_apre_al_pd_sulla_legge_elettorale_renzi_s_al_confronto_ma_in_streamin-330-0-406192Viviamo una politica del nulla, piena di annunci e proclami, ma che sotto sotto si dà di gomito, sapendo bene che ce lo stanno mettendo in quel posto ancora una volta con viva e vibrante soddisfazione. Il buon Renzi è ormai inguardabile sempre più espressione delle sue reali intenzioni, occhi spenti, cuore freddo, arroganza che copre il nulla all’ennesima potenza, e questo sarebbe il nuovo che avanza continuamente intento a declamare le sue ricette di salvazione.

Il bello della politica è che tutto è possibile, anche che Grillo e Casaleggio auspichino un incontro con Renzi per parlare di legge elettorale. La politica ha la memoria corta e tutto può essere il contrario di tutto, visto che fino a questo momento non parevano esserci margini di accordo su nessun tema.

Non mi fido di Renzi e non mi fido di Grillo, per me rappresentano le due mani che si asciugano al nostro asciugamano per poi fregarselo. Nella politica dove è funzionale diversificare gli investimenti, questi due personaggi hanno il compito di intercettare fette di elettorato per renderle inerti, per poi magari guadagnare anche sullo smaltimento.

Magari si incontreranno, probabilmente in streaming così che tutti possano vedere e sentire, perché siamo in una democrazia digitale e tutto si decide sul web in totale trasparenza. Ma ci prendono per coglioni? Ma vogliamo veramente credere che quello che dicono in televisione rappresenti la loro reale intenzione? Dai svegliamoci!

Secondo me non c’è da fidarsi perché è come essere in una soap opera la quale prosegue stancamente puntata dopo puntata, ma che ogni tanto ha bisogno di un colpo di scena per continuare ad attrarre l’attenzione del telespettatore, il quale nel frattempo si era un po’ distratto.

Fanno così per calamitare la nostra attenzione, alimentando le speranze per poi deluderle, in questo modo saremo maggiormente frustrati e sempre più incapaci di reagire a ciò che appare ormai ineluttabile.

Per me i politici sono alieni, e quando va bene “solamente” alienati, non si spiegherebbe tanta disumanità nel loro comportamento lesivo di ogni dignità umana. Sono stati scelti perché avidi, capaci così di canalizzare tutte quelle forze che stanno prosciugando la vitalità di questo pianeta.

Berlusconi e i suoi accoliti hanno compiuto un lavoro importante ma ormai non servono più. Hanno fatto quello che dovevano fare e ora servono cavalcature nuove per galoppare verso il “nuovo mondo”, visto che c’è ancora tanto da distruggere e occorrono forze fresche, moderne e con un linguaggio al passo con i tempi perché tutti possano cadere nella “rete”.

Matteo Renzi ha ottenuto il 40,8% dei suffragi alle scorse elezioni europee ed è incontenibile. Forte di questo consenso, nulla gli deve essere precluso, al punto tale che sembra stia programmando un viaggio al Lago di Tiberiade per dare sfoggio dei suoi poteri, calmando le acque e il vento, perché nulla possa interferire il cammino delle riforme promesse, che consentirà ad ognuno di gettare le reti e raccogliere ogni ben di dio.

I tempi sono quindi maturi per una alleanza con Grillo, si sa gli “opposti” si attraggono, e i grandi amori nascono da conflitti e tormenti. È solo un lontano ricordo ormai sbiadito dal tempo, il fatto che Grillo abbia definito Renzi in streaming come difensore delle banche e dei poteri forti, non credibile sotto tutti i punti di vista.

Sono parole e la coerenza in politica è merce rarissima, e lo si vede da come spolpano le risorse di tutti, ma ora è tempo di scaricare una nuova applicazione vintage, l’inciucio.

Certo che Renzi e Grillo fanno una bella coppia, devono solo fare outing e uscire allo scoperto, perché in fondo in fondo si sono sempre amati, perché coltivano lo stesso sogno… e quando ci risveglieremo anche noi da questo incubo lo capiremo meglio.

 

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Politica

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook