Alimentazione & Stile di vita, Attualità, Notizie, Politica

Il 60% degli italiani teme la povertà nel proprio futuro

earth-405096_1280Il rottamatore della Leopolda manifesta ottimismo, ma sono i dati nudi e crudi che lo smentiscono, dati che peggiorano sempre di più. La fotografia che scatta il Censis è impietosa, e ci parla del terrore della povertà e di una disoccupazione reale.

L’esercito dei disoccupati si ingrossa sempre di più, e i dati al riguardo sono dolorosi. 8 milioni di persone sono senza lavoro, e quasi la metà sono giovani. Questi dati contrastano l’ottimismo di un premier come Renzi, il quale, durante il suo “regno”, vede peggiorare tutti i dati, un ottimismo che non è contagioso visto che l’80% dei cittadini italiani dicono di non fidarsi più del proprio prossimo, aggiungendo che bisogna fare molta attenzione per non scadere nella povertà.

In tutto questo abbiamo una politica assente per quanto riguarda il bene comune, ma molto presente quando c’è da erodere risorse da elargire a destra e a manca per foraggiare una catena di clientelismo senza fine, una serie di personaggi legati fra di loro da una complicità che li porta a proteggersi l’un l’altro.

Tutti sanno tutto di tutti, formando una rete di corruzione che sta mangiando voracemente la dignità di questo paese, basterebbe veramente poco, a mio parere, per spazzare via questo marciume. Ogni tanto qualcosa emerge, così per dare un contentino a questo popolo sfiduciato, poi come un coito interrotto sul più bello, nel momento in cui si potrebbe fare maggiore chiarezza con una ventata di giustizia che renda questo paese, un paese normale.

Tutto si ricompatta sempre in nome della mazzetta, come per quanto riguarda l’Expo di Milano, d’altra parte non possiamo fare brutte figure, l’Italia deve presiedere il semestre europeo e l’inaugurazione di questo magna magna è alle porte, non possiamo quindi mostrare il nostro lato peggiore. Invece sarebbe una bella occasione per mostrarlo chiaramente, questo lato peggiore, per dare luogo ad un sussulto di dignità, assumendosene la responsabilità, comunicando di essere indegni di rappresentare questo paese.

Questo è un mondo sempre più alieno, un mondo che lascia le briciole a personaggi che si spartiscono le risorse di tutti, collusi e sostenuti da una politica che necessita di scagnozzi per dare il peggio di sé. Ma questo paese non può essere rappresentato da questi personaggi, sempre più a contatto con la malavita, dando luogo al vecchio adagio che ci comunica che una mano lava l’altra ed entrambe si fregano l’asciugamano.

Ormai questo paese non ha più gli occhi per piangere, ma i loro ci vedono benissimo e vedono molto lontano, infatti le razzie non sono finite visto che la loro ingordigia è senza fine. Sono mistificatori della realtà, e intanto scaldano poltrone da decenni senza che si ricordi da parte loro un solo gesto degno della loro presunta umanità, e i nuovi? I nuovi vengono a poco a poco assimilati, e rassicurati dal così fan tutti, qualcuno è meno peggio da sembrare un “gigante”, ma alla fine tenderanno a coprirsi l’un l’altro, giustificando ogni loro azione.

Questo paese si merita di meglio, le persone che lo compongono sono meglio di quelle che ci rappresentano, ricordiamocelo senza la paura di affermarlo e soprattutto di agirlo.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook