Alimentazione & Stile di vita

Le sigarette sono cancerogene? Nessun problema, basta mettere qualche foto e tutto diventa lecito

sigarette_1Lo Stato italiano si conferma un pusher legalizzato e di conseguenza impunito, facendo dell’incoerenza un vanto attraverso un decreto legislativo proposto dal ministero della Sanità che, molto probabilmente, sarà in vigore entro Natale.  Stiamo parlando delle ulteriori restrizioni nei confronti dei fumatori, nello specifico stop al fumo in auto se ci sono donne incinta o bambini a bordo, con l’aggiunta di immagini che dovrebbero scioccare coloro che intendono fumare una sigaretta.

Il ministero della Sanità si deve sentire fiero delle decisioni prese, avendo scelto di inserire delle foto nei pacchetti di sigarette riguardanti persone ricoverate in ospedale, comprese parti malate degli stessi, rafforzando il tutto con frasi che rendono noto che nel tabacco vi sono 70 sostanze cancerogene e che il fumo uccide, tutto questo con l’intento di “debellare” il consumo delle sigarette.

Ma quanto è buono e sensibile lo Stato italiano, veramente premuroso e preoccupato della salute dei suoi cittadini, preoccupandosi anche dei minorenni, creando per loro le condizioni perché non incorrano nel vizio di fumare, infatti spariranno i pacchetti di sigarette da 10, perché costano meno e considerati più alla portata dei giovani. Lo Stato italiano, come un buon padre di famiglia, sa come portare sulla retta via i suoi cittadini, specialmente quelli più fragili.

Qualche variazione anche per le sigarette elettroniche, le quali dovranno avere requisiti di sicurezza a prova di bambino e di manomissione, visto che sono proibite ai minori. Anche in questo caso le confezioni dovranno riportare controindicazioni e avvertenze, visto che il prodotto contiene nicotina in grado di creare una elevata dipendenza, considerando anche il fatto che c’è chi sostiene che le sigarette elettroniche siano ancora più pericolose di quelle tradizionali http://www.panorama.it/scienza/salute/sigarette-elettroniche-cancerogene/

Capite l’assurdità? Viene concessa la vendita di prodotti cancerogeni che creano dipendenza alimentando il rischio di morte, e lo Stato cosa fa? Cerca di spaventarci con immagini che riportano gli effetti dell’uso delle sigarette. Le sigarette non devono essere vendute punto e basta, tutto il resto è pura follia alimentato da un sistema che ci inganna per poter trarre profitto dalle nostre vite. Almeno in questo caso ce lo dicono che smerciano veleni, figurarsi per tutto il resto, non ci rendiamo veramente conto di che cosa cercano di farci mangiare e inalare.

Profitto, conta solo il profitto, non si vede altro che il profitto, e la salute dei cittadini diviene qualcosa da squilibrare con tutti i mezzi. Voglio una cultura della Vita, non voglio una società basata sull’inganno che passa sopra ogni cosa per i suoi loschi traffici. Viviamo in un mondo corrotto e corruttibile, quanta strada c’è ancora da percorrere perché l’umanità possa essere posta al sicuro da se stessa… troppo semplice da capire quando i cuori sono ancora lontani, dobbiamo fare in modo che si tocchino ed un giorno avverrà.

 

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook