Attualità, Cultura, Notizie

Non ascoltare la paura ma cercare la verità

La paura.

La paura può raggiungerci silente o dirompente, può arrivare alle spalle o sbatterci addosso, ma questo non cambia la sua natura.

La paura ha una consistenza vischiosa, pesante, paralizzante, grigia, densa. Si insinua dappertutto e togliersela di dosso è faticoso. La paura dilaga, contagia, peggio di un virus (o almeno di un virus vero) e si diffonde, si moltiplica proprio grazie ad una delle sue caratteristiche, l’essere evanescente, sfuggente: la paura non la imbrigli, se non le dai un nome e non la inchiodi alla verità che la confuta, la paura ti sfugge dalle mani, non ha nome e non ha colore, è inconsistente come una nuvola, ma non per questo meno potente.

La paura lega, paralizza, e il primo modo di affrontarla è guardarla in faccia e chiamarla per nome: di che cosa ho paura? Questo aiuta a restringere il campo perché la paura è pervadente, vuole riempire e prendere tutto e se la releghi in uno spazio piccolo, le togli metà della sua forza.

Che cosa ci fa paura? Quello che non conosciamo, che non possiamo controllare, che è o ci sembra più forte di noi…

La paura si combatte col coraggio, con la verità e con la fiducia. La fiducia che la vita è un’esperienza terribile e meravigliosa che è benevola con i suoi figli, che è fatta di momenti attraverso cui cresciamo e ci evolviamo (soprattutto quelli dolorosi e difficili, anche se lo ammettiamo sempre dopo) la fiducia che le cose vanno esattamente come devono andare e noi sprechiamo sempre tanta energia nel resistere a questo flusso quando potremmo abbandonarci, ascoltare, comprendere, e smettere di remare contro.

La verità… la verità è la prima che ci fa paura, paradossalmente… perché sposta le certezze che abbiamo e le mette da un’altra parte, in un luogo spesso sconosciuto e scomodo ma che intuiamo essere più pulito e più vero. La verità sconfigge la paura, perché se è vero che abbiamo paura di qualcosa che si muove nell’ombra, che non conosciamo, la verità è capace di spazzare via ogni indugio, di chiamare le cose col proprio nome e riportare il sole, la verità libera, quell’energia che la paura vuole imprigionare rendendoci impotenti e vuoti o meglio, facendoci credere che siamo tali.

Per questo non dobbiamo crederle, la paura sussurra che non siamo capaci, non possiamo farcela, e ci porta lontano, da noi stessi, dalla vita, dagli altri. Per questo non dobbiamo ascoltarla. Come il canto delle sirene di Ulisse (che almeno era affascinante) la paura vuole attrarci verso un abisso buio e freddo dove nulla è possibile e nulla ha senso e dove la vita si spegne. La verità spazza via le menzogne, riporta le cose al loro posto e rimette noi al centro, dove, limitati ma capaci, possiamo scegliere, decidere, discriminare ed agire, col cuore e con la mente, ciò che è meglio per noi, ciò che è buono vero e sano.

Il coraggio lega insieme tutti questi aspetti, il coraggio è quella sensazione di apnea un attimo prima di saltare senza sapere dove atterreremo, è figlio della fiducia e si basa sulla verità, il coraggio unisce pensiero sentimento ed azione, ma è spinto in quell’ultimo passo che è impossibile fare anche con la mente più raffinata, da quell’intuizione che proviene della parte migliore di noi, la parte più elevata della nostra coscienza.

Non cediamo alla paura che vuole schiacciare la forza travolgente della vita, che ci vuole legati e imbavagliati, e che ci fa credere che non abbiamo possibilità: cerchiamo con ardore la verità, gettiamoci con fiducia nella vita che non ci abbandona e impegniamoci con coraggio per affermare ciò che nutre, scalda e rende migliori noi e il pianeta.

Articolo di: Valentina Beni per Commissione RIP Scienza

Share this Story
  • Attualità Cultura Notizie

    Non ascoltare la paura ma cercare la verità

    La paura. La paura può raggiungerci silente o dirompente, può arrivare alle spalle o sbatterci addosso, ma questo non cambia la ...
Load More Related Articles
Load More By Valentina Beni
Load More In Attualità

Check Also

VACCINI SI VACCINI NO: DALLA CERTEZZA ALLA SCOPERTA DELLA VERITA’

Su questi benedetti (o forse dovremmo dire maledetti) ...

Cerca

Facebook