Attualità

Pescara, contaminazione delle acque per 700 mila persone nel 2007

Drinking_water La relazione ISS portata in corte d’Assise parla di una contaminazione delle acque pubbliche su un vasto territorio,le persone che hanno bevuto l’acqua tossica sono circa 700 mila.

Nel processo di Chieti, dove i vertici Montedison sono indagati in seguito ad una inchiesta del Corpo Forestale dello Stato che nel 2007 scoprì un’area adibita a discarica di 25 ettari, è stato movimentato dalla relazione choc dell’Istituto Superiore della Sanità presentata dai consulenti tecnici dell’Avvocatura dello Stato.

Secondo quanto riportato nel documento: “ La qualità dell’acqua è stata indiscutibilmente significativamente e persistentemente compromessa”.

Nella relazione si parla anche delle cause:” Per effetto dello svolgersi di attività industriali di straordinario impatto ambientale in aree ad alto rischio per la falda acquifera e per le azioni incontrollate di sversamento”.

Per dovere di cronaca va ricordato che il pozzo inquinato fu richiuso lo stesso anno, ma non va dimenticato che i cittadini furono lo stesso vittime di anni senza controlli e che le acque contaminate finirono a scuole ed ospedali, anche grazie ad una mancanza di comunicazione per cui i consumatori erano del tutto ignari della gravità della situazione.

Si usa spesso in Italia, fare paragoni con qualche dittatura nel Terzo Mondo per comunicare una certa indignazione rispetto a situazioni particolari, ma siamo davvero sicuri di vivere in un posto tanto speciale, quanto vale la vita e la salute delle persone nel Bel Paese, più o meno di un bilancio aziendale?

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Attualità

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook