Alimentazione & Stile di vita

Il pollo transgenico di McDonald’s

 

imagesL’umanità non va più di moda e in qualche maniera bisogna pur soppiantarla, almeno questa è l’intenzione di chi sta svendendo questo pianeta per un piatto di lenticchie a forze che di umano hanno ben poco, anzi sono proprio aliene.

L’essere umano deve essere avvelenato per poterlo modificare dall’interno, quindi vai a tutto OGM con una operazione a 360° dove nessun elemento di questo pianeta scampa all’inquinamento che avvelena mente e corpo, per non parlare delle emozioni, le quali sembrano essere ormai un surplus inutile… si vede che il mondo alieno non le contempla, percependole nocive per il proprio habitat.

Un esempio è McDonald’s che con la sua politica favorevole al transgenico è entrata in conflitto con l’Europa ed in particolare con la Germania, inviando alla sezione tedesca di Greenpeace una lettera nella quale comunica di aver deciso di consentire l’uso di cibo transgenico per l’allevamento dei polli, che naturalmente saranno utilizzati da questo colosso del fast-food. Questa notizia è stata riportata dal quotidiano Repubblica.

Tutto questo dopo che nel 2001 McDonald’s aveva preso l’impegno di rinunciare, in tutto il territorio europeo, a vendere prodotti contenenti elementi transgenici. È solo una questione di costi, assicura McDonald’s, in questo modo i clienti potranno risparmiare… certamente non in salute, ma questo è solo un particolare che non può intralciare il profitto avido delle multinazionali.

Le associazioni ecologiste tedesche hanno fatto notare che l’eventuale utilizzo di mangime non transgenico farebbe lievitare il prezzo solo di 1 centesimo, quindi lo scopo è sicuramente un altro, anche se la McDonald’s ci assicura ulteriormente che la qualità del prodotto non subirà scadimento.

images (1)Troppe rassicurazioni mi mettono sempre in allarme, l’odore che proviene dal cibo Mc Donald’s mi rassicura ancora meno, e dopo aver visto il documentario Super Size Me http://www.youtube.com/watch?v=DKS6eqeYAxE provo ancora fastidio per l’unico hamburger che mangiai nel secolo scorso prima di divenire, per mia fortuna, vegetariano.

L’essere umano è ormai divenuto una discarica nel quale riversare ogni tipo di veleno, facendoci divenire polli d’allevamento in stie sempre più piccole per ingrassare più velocemente e con meno spesa. Portiamo l’attenzione quindi ai possibili effetti dovuti all’ingurgitare prodotti OGM, i quali statene certi non ci verranno comunicati con tanta solerzia.

Signori ci stanno rimbambendo ottundendo la nostra coscienza, e noi avvalliamo tutto questo con la speranza di condurre una esistenza meno faticosa e dolorosa. Restiamo svegli cercando di nutrirci in modo sano, perché non potremo che divenire sulla base di ciò che mangiamo. La vera rivoluzione deve partire sempre dalle coscienze, un piccolo/grande passo da compiere ogni giorno che ci consenta di salvare  pezzi di vita da chi la vuole far morire.

Basta con il cibo spazzatura che ha il solo compito di renderci obesi e malati, così da divenire un guadagno fisso per tutte le multinazionali che puntano sulla cronicizzazione dei sintomi, che siano fisici, psicologici o mentali.

Ci vogliono come drogati, basta quindi con l’insozzare il nostro corpo, il quale deve rimanere in salute. Ormai è comprovato che questo “cibo” produce obesità, sbalzi d’umore, pressione alta e malattie cardiovascolari, che senso ha continuare a farsi del male, creando una catena che imprigionerà anche i nostri figli.

Bisogna avere cura di se stessi, testimoniando con la propria vita, in luogo di parole che cadranno inevitabilmente nel vuoto. Un po’ di orgoglio ci vuole, e anche un sano incazzo che ci porti a dire basta, non ci sto più!

Magari prendendo anche in considerazione la possibilità di divenire vegetariani, uno stile di vita rispettoso per se stessi e per l’ambiente. In questo modo si guadagnerà in salute, perché fa parte del retaggio umano prendersi cura della vita, e se non partiamo da noi stessi come potrà mai avvenire.

download (1)Ci stanno educando a vendere questo pianeta per un piatto di lenticchie, facendoci divenire complici di questo scempio, tendente a modificare il DNA del genere umano. Informiamoci per informare, rimaniamo umani ne vale la pena.

 

Share this Story
  • Alimentazione & Stile di vita

    Il pollo transgenico di McDonald’s

      L’umanità non va più di moda e in qualche maniera bisogna pur soppiantarla, almeno questa è l’intenzione di chi sta ...
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook