I rinoceronti sterminati in Sudafrica a causa del bracconaggio

rhinoceros-235393_1280Il massacro dei rinoceronti è una piaga che in Sudafrica si sta espandendo sempre di più, raggiungendo cifre inquietanti. Il bracconaggio è stato causa dell’uccisione di 668 rinoceronti nel 2012, cifra salita a 1004 nel 2013, mentre nel 2014 l’escalation non si è arrestata attestandosi a 1215.

Il Sudafrica ospita tra il 70 e l’80% della popolazione dei rinoceronti nel mondo, normale che questa regione attragga particolarmente i bracconieri. Le cifre dei rinoceronti uccisi sono salite vertiginosamente in pochi anni, tenendo conto che nel 2011 furono uccisi 448 rinoceronti, e a scalare 333 nel 2010, 122 nel 2009, 83 nel 2008 e solo 13 nel 2007.

Il ministro dell’Ambiente sudafricano, Edna Molewa, ha ricordato che il bracconaggio, non solo dei rinoceronti, fa parte di un commercio illegale di animali selvatici nel mondo, per una cifra valutata in molti miliardi di dollari.

L’aumento esponenziale di queste cifre dipende, in modo particolare, dalla vendita del corno dei rinoceronti in Asia, in particolare in Vietnam, dove la medicina tradizionale ne fa abbondante uso, visto che si ritiene possa curare il cancro.

Ne sa qualcosa anche l’Italia, visto che a Modena, qualche giorno fa, è avvenuto il furto di un prezioso corno di rinoceronte bianco della lunghezza di circa 1 metro e del peso di oltre 5 chilogrammi, al Museo di Zoologia e Anatomia comparata dell’Università di Modena, stimato in 400mila euro.

Le nascite di rinoceronti sono minori rispetto al ritmo con il quale vengono uccisi, tanto all’avidità umana che cosa gli interessa, finiti i rinoceronti troverà certamente altri interessi e altri animali selvatici da sterminare… è il bracconaggio bellezza!

Il Vietnam del resto è recidivo visto che ospitava alcuni degli ultimi esemplari del rinoceronte di Giava, assieme all’Indonesia. Problema risolto, l’ultimo rinoceronte è stato ucciso nel 2010, quindi, il tutto giustifica lo sterminio che sta avvenendo in Sudafrica, sospinti dalla domanda interna sempre più crescente.

Tiriamo avanti, questa è solo una “chicca” che si aggiunge a tante altre, comprese quelle che avverranno inevitabilmente in futuro. Forza e Coraggio, l’essere umano è questo, per fortuna è anche altro, composto di una bellezza per certi versi ancora nascosta, speriamo che non rimanga tale troppo a lungo.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Graziano Fornaciari
Load More In Alimentazione & Stile di vita

Check Also

Il pianeta Terra è sempre più devastato

Le foreste secche del Gran Chaco sono la ...

Cerca

Facebook