Notizie, Vaccini

Successo per la conferenza sui vaccini a Firenze

simona mezzera

La prevenzione è cercare di renderci forti, non dipendenti dai farmaci. Penso che ci stanno inculcando l’idea che non siamo più in grado di rispondere alle situazioni a cui ci si può trovare davanti nella nostra vita, e quindi rispondere adeguatamente a delle forme che arrivano ed arriveranno sempre. Questa idea che dobbiamo sempre  prendere qualcosa che ci aiuti, come se non avessimo questa capacità di reagire. Peccato che andando avanti così l’andremo sempre più a perdere e quindi il mondo vaccinale diverrà sempre più prevalente”.

Con queste parole, Simona Mezzera, medico omeopata, ha iniziato la conferenza di informazione pubblica sui vaccini pediatriatici, organizzata per il 7 Novembre 2015 dal territoriale toscano dell’associazione Riprendiamoci il Pianeta, presso il circolo ARCI in via Maccari a Firenze.

In modo pacato e ragionato, la dottoressa ha messo in contraddizione, uno dopo l’altra, molte delle certezze -presunte tali- con cui l’efficacia dei vaccini viene propagandata.

Ad esempio, ci ha chiesto l’omeopata, perché investire delle risorse così ingenti (620 milioni sono previsti dal nuovo piano vaccinale) per combattere malattie rare  come la polio, mentre non si dice niente dell’aumento esponenziale di tumori, anche in età infantile?

In natura il vuoto virale non può esistere. Eliminato un virus, ne dovremmo fronteggiare uno nuovo, magari con un  sierotipo mutato, rispetto al quale non abbiamo nel DNA una memoria storica che possa guidare il nostro sistema immunitario, come si evince dalle ricerche dell’infettivologo Mauro Moroni, citato dalla Mezzera.

Il pubblico interviene frequentemente per fare domande o anche solo per riportate la propria esperienza, come una mamma che mette a confronto le condizioni di salute dei suoi due figli, uno regolarmente vaccinato e l’altro no: il primo è sempre malato, il secondo al massimo ha un po’ di tosse durante l’inverno.

IMG_6015

Il tempo scorre velocemente, dopo novanta minuti Mezzera saluta il pubblico che  le tributa un generoso e meritato applauso. Mentre i media di regime ci intontiscono ripetendo ossessivamente gli stessi slogan, R.I.P. non molla e continuerà ad organizzare eventi come questo, che parlano al cuore ed alla testa dei cittadini. Pazienza se ci tolgono la sala, ne troveremo subito un’altra in quattro giorni e la riempiremo un’altra volta. Questo per continuare a testimoniare la possibilità di essere svegli, consapevoli e responsabili della propria vita, in un momento storico come questo in cui nuovi totalitarismi ideologici cercano di imporsi, con una insopportabile ed ingiustificata sicumera.

Alcune fonti utili per la documentazione, citati da Simona Mezzera:

http://www.scuola-omeopatia.it/

http://www.assis.it/

http://comilva.org/

il testo del piano vaccinale 2016-2018

http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato9145272.pdf

 

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Tommaso Agostini
Load More In Notizie

Check Also

Festival Cinemambiente 2015: premiato film sul mostro a carbone di Saline Joniche

La Giuria del Festival CinemAmbiente di Torino ha ...

Cerca

Facebook