Attualità

U.S.A, Stormfront.org accusato di almeno 100 omicidi nel mondo

Da uno studio del Southern Poverty Law Center, il sito americano sarebbe collegato ad almeno 100 omicidi negli ultimi cinque anni.

E’ questa la conclusione del famoso Southern Poverty Law Center, che da anni si occupa di monitorare e contrastare le organizzazioni estremiste; all’interno dello studio eseguito, il centro anti razzista ha evidenziato che il sito di supremazia bianca riceve circa 1800 visite al giorno, metà delle quali non provenienti dagli Stati Uniti.

Il forum di discussione Celtic_cross.org, è un punto di riferimento per chi ha posizioni di nazionalismo bianco, supremazia bianca, antisemitismo e neonazismo ed è da molti anni indicato come il più grande sito d’odio presente in internet.

Fra i suoi frequentatori basti ricordare Anders Behring Breivik, autore del massacro di 77 persone nel 2011 in Norvegia, dove dopo aver fatto saltare un edificio pubblico attaccò l’isola di Utoia uccidendo 69 ragazzi socialdemocratici, Wade Michael Page, che nel 2012 uccise 6 persone in un tempio Sikh del Wisconsin e Frazier Glenn Cross, che la scorsa settima ha ucciso tre persone appartenenti alla comunità ebraica di Kansas City.

Heidi Beirich, autrice del rapporto, spiega che: ” è chiaro che siti come Stormfront.org siano il terreno fertile di coltura per individui arrabbiati che trovano in questi siti le ragioni per cui le loro vite non sono come volevano che fossero, e Stormfront.org li aiuta a trovare i nemici che gli sbarrano la strada, che possono essere ebrei, afroamericani, immigrati o altro”.

Internet è popolata anche da altre realtà che promuovono l’odio, e non solo alla vecchia maniera, come fa Stormfront.org, di recente mi è capitato di osservare delle pagine presenti su Facebook che attaccano denigrando in modo violento minoranze e immigrati piuttosto che persone appartenenti a movimenti popolari.

Il richiamo per persone deboli ed insoddisfatte è irresistibile, perché attraverso la presenza in queste fucine dell’odio possono riempire la loro vita, parallelamente però, nutrono le parti distruttive della loro coscienza, che spesso, purtroppo prendono il sopravvento contribuendo ad una alienazione dalla realtà.

Naturalmente come nel caso di Stormfront.org, non è mai chiaro chi cura queste pagine perché chi fomenta odio nei confronti del prossimo, che non la pensa come te o ha il colore della pelle diverso dal tuo, si guarda bene dal metterci la faccia per non incorrere in problemi penali, ma di certo, è come nascondersi dietro un dito.

La vita è perfetta, e si raccoglie sempre quello che si semina, la distruttività colpisce anche chi la agisce, e l’unico modo per spezzare le catene dell’odio è realizzare un comportamento che sia costruttivo, a tal proposito è famoso l’episodio della vita di Gandhi, che ad un uomo indù che gli si presenta disperato dicendo di meritare di bruciare all’inferno perché ha ucciso un bambino mussulmano negli scontri fra mussulmani ed induisti, il Mahatma gli risponde dicendo che gli avrebbe dato una via perché ciò non accadesse:” cerca un bambino mussulmano rimasto orfano e allevalo con amore nella sua fede”.

E’ nella pratica dell’amore e dell’innocuità verso il prossimo che ognuno di noi può trovare finalmente una vera realizzazione, per tutti gli altri, quelli che non se ne rendono conto, c’è solo il Karma.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Attualità

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook