Notizie

Una splendida giornata

passaggio di gestione del mef alla ferrariLa mattina di ieri 18/02/2014 poteva sembrare una delle tante qui in Emilia, e soprattutto a Modena, le strade piene di auto che armoniosamente si mettono in fila, le primarie del PD, il lento ma costante sbuffare del termovalorizzatore color azzurro sfumato che fa pendant con un bel cielo grigio denso, una pennellata di fumo che contribuisce a dare alla paciosa e sonnecchiante città un’aria bucolica.

Certo questa bella atmosfera quando la respiri non te la dimentichi più, ma ogni tanto una smossa bisogna darla anche all’ombra della Ghirlandina.

Ci ha pensato un distinto marchese, Luca Cordero di Montezemolo, che in qualità di presidente della Ferrari S.P.A. ha partecipato all’inaugurazione del nuovo Museo Enzo Ferrari di Modena.

La cerimonia, è iniziata all’ingresso della struttura con gli interventi di rito delle autorità locali, per poi passare la parola a lui, che da vero aristocratico, ha dato una lezione di stile a tutti i presenti, ricordando che il MEF, è un bell’esempio di rapporto fra pubblico e privato e su questo la Ferrari metterà entusiasmo, persone e denaro.

Il distinto ed elegante patrizio, come da programma, è poi entrato all’interno della galleria per assistere alla proiezione di un filmato storico sul mito Enzo Ferrari e sulla storia della scuderia, ma ahimè tutto questo bel programma ha rischiato più volte di essere rovinato dalle persone presenti, in primo luogo dai giornalisti, fotografi e cameraman.

Tanti, troppi cronisti per uno spazio così piccolo come un museo, tante troppe persone a cui è stato dato un accredito, si accalcavano per scorgere il titolato presidente, creando non pochi problemi ai membri ufficiali dell’ufficio stampa della casa automobilistica, che in più di una occasione hanno avuto parole dure, che iniziano con la c, a volte preceduta dalla parola rotto; per contenere la folla degli operatori, le spinte e i colpi a mano aperta non bastavano, per rispondere alla maleducazione di tanti si è dovuto arrivare a cotanta screanza, in presenza di un visitatore tanto speciale, addirittura mentre la proiezione del filmato era in corso sul pannellone montato ad almeno 20 metri dall’insigne gentiluomo un cine operatore si è inginocchiato a 4 metri davanti lui ed ha acceso la lucetta della video camera.

Meno male che uno delle non meglio identificate guardie del corpo che seguiva il corteo nobiliare lo ha immediatamente minacciato, se no avrebbe rovinato la visione al gradito ospite, che cortesemente non si è squassato davanti a nulla ma anzi, passava in mezzo a costoro senza prestare attenzione alla puerile reazione dei più, che come bambini litigavano, si calpestavano, qualcuno si buttava per terra, altri invece facevano i capricci, minacciando di andarsene e lamentandosi delle condizioni vergognose in cui erano, secondo loro, costretti a lavorare.

Quanta superficialità, quanta presunzione, davanti ad un così impegnato blasonato presidente, che nonostante tutti i suoi impegni ha deciso alla fine di rilasciare una breve intervista ai più veloci ad infilarsi nella sala conferenze del museo.

Ci provino loro cari cronisti e cari italiani a fare tutto quello che fa Montezemolo, voi che vi lamentate che lavorate troppo e non arrivate alla fine del mese, voi che dite di non aver tempo per vivere e che la qualità della vita non esiste più, che vi lagnate perché dite che i ritmi che una persona comune deve sostenere non sono umani, provateci voi ad essere membri di una quindicina di consigli di amministrazione e presidente o amministratore delegato di una decina di società ed enti vari, provateci voi signori ad essere in un giorno solo:

Presidente del Ferrari S.P.A.

Presidente della FIAT

Presidente della fiera Internazionale di Bologna

Presidente di Telethon

Presidente e cofondatore dell’associazione Italia Futura

Vice presidente di Unicredit

Amministratore delegato della RCS Video

Amministratore delegato della Cinzano Internetional

Amministratore delegato della Itedi

Consigliere di amministrazione di Tod’s

Consigliere di amministrazione di Indesit Company

Consigliere di amministrazione di Campari

Consigliere di amministrazione di TF1

Consigliere di amministrazione di Unicredit Banca d’Impresa

Consigliere di amministrazione di Poltrona Frau

Consigliere di amministrazione di PPR SA gruppo francese che annovera fra i suoi Gucci, Iv San Loren, Puma e FNAC elettronica

In più è membro dellInternational Advisory Board di Citi Inc, fa parte del Consiglio direttivo e della giunta dell’assiome e ha fondato il fondo finanziario imprenditoriale Charme con sede in Lussemburgo e non è finita c’è anche Ballantyne, marchio internazionale di cashmere, a cui si sono poi aggiunti i marchi Cappellini, Thonet e Gufram.

Oltre a tutto questo va segnalata anche la sua attività politica con il movimento da lui fondato, Italia Futura che è entrata a far parte della coalizione centrista “Con Monti per l’Italia”.

Ma non è finita perché nel curriculum del nostro Luca nazionale ci sono anche ben cinque lauree honoris causa, più le onorificenze di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, Cavaliere del Lavoro, Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, Cavaliere, Ufficiale e Commendatore della Legion d’Honneur.

E’ davanti a  persone straordinarie come queste che sarebbe opportuno farsi qualche domanda, e un esamino di coscienza me lo voglio fare anche io, che a volte dico di non aver tempo per andare a prendere il pane o per prendermi cura dei miei cari come vorrei, Luca invece il tempo lo trova e nonostante questa vita infernale ha deciso di passare un paio di ore a Modena, senza lamentarsi, accettando la nostra imperfezione, si perché Cordero è tutto questo in un sol giorno ma non ce lo fa pesare, e trova anche il tempo per fare il marito e il papà.

Grazie signor marchese, perché lei, anche se non saluta nessuno e sembra venire da un altro pianeta ci da un grande esempio di stile e per quanto mi riguarda è stata una splendida giornata.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Davide Mantovani
Load More In Notizie

Check Also

I parassiti vanno estirpati evitando che trovino di che nutrirsi

I parassiti si debellano efficacemente tenendo puliti gli ...

Cerca

Facebook