Vaccini ed elezioni, la Lorenzin cerca voti nell’aldilà

Questa è troppo forte! Quando ieri sera un’amica mi ha girato l’articolo de Il Fatto Quotidiano sulla Lorenzin che fa campagna elettorale alle onoranze funebri, ho pensato a uno dei tanti scherzi che girano sui social. E invece no! È proprio vero! Il 12 febbraio la Lorenzin, detta anche Vaccini Kid, la siringa più veloce del West, sarà in visita a Terracielo Funeral Home, che per chi non lo sapesse, fra i quali io, è la prima ‘casa del commiato’ in Italia. Pensa te che nella mia infanzia si chiamavano beccamorti… va bé, ci siamo evoluti.

La ministra del vaccino è già stata vista aggirarsi per Modena, senza perdere tempo, per sostenere la propria campagna elettorale a tutto campo. Era in prima fila alla messa di San Geminiano, patrono di Modena (e nemmeno lui è riuscito a farle cambiare idea sui vaccini). Poi è stata anche ad un incontro organizzato dall’università, durante il quale ha ben cercato di indottrinare gli studenti delle scuole medie, spiegando loro che dietro alle posizioni di quelli che lei chiama No Vax c’è un business enorme.

Non male per una incarnazione dell’anti fake news, come si dice di questi tempi. Mi dovranno poi spiegare un giorno perché sono così accaniti contro le balle che circolano su internet se sono i prime a spararne di quelle cosmiche. Tipo quella volta che la Lorenzin disse in tv dei 270 morti in Inghilterra per un’epidemia di morbillo. Il problema è che più le sparano grosse e più la gente ci crede, mah! Quindi, ora sappiamo che dietro ai vaccini non ci sono gli interessi delle multinazionali del farmaco, ma quelli di altri abili speculatori. Ci facesse un nome ministra, per favore, ci parli un po’ di questi interessi enormi che stanno dietro alle preoccupazioni dei genitori per la salute dei loro bambini, visti i tanti casi di danneggiati da vaccino, che di sicuro superano di gran lunga quell’uno su un milione (altra balla), dato tanto caro a fonti a lei vicine.

Va bé, ma questa delle pompe funebri è veramente geniale! Anche se trovo un po’ macabro che la ministra saluti poi i partecipanti alle 21 in una cena a buffet presso la sala ristorante di Terracielo. Sinceramente non ce la faccio ad andare oltre a commentare questa notizia, credo che i nostri politici, e la Lorenzin in particolare, abbiano superato ogni limite possibile pur di rimanere dove sono. Io spero solamente una cosa, ragazzi, mi raccomando… il 4 marzo ci sono le elezioni. Come si diceva una volta, votate bene!

 

Autore:
 

Tags: , , , , ,