Attualità, Notizie, Politica

Virus, un governo di negazionisti!

Come da copione, secondo l’informazione da repubblica delle banane nella quale viviamo, dopo anni nei quali coloro che affrontavano in modo veritiero tematiche scottanti per il potere costituito venivano bollati come complottisti, ora siamo arrivati all’era dei negazionisti. Ovviamente si intende che i negazionisti negano l’esistenza del virus, della cosiddetta pandemia, e di tutto quanto il nostro amato governo, e il suo cosiddetto comitato tecnico-scientifico, affermano essere reale, scientifico e pericoloso.

Negazionista è un termine impegnativo, e l’uso che se ne fa potrebbe anche sottendere denuncia per diffamazione, visto che di fatto, e artatamente, chi ha pensato all’uso di questo termine, applicato a un movimento che invece è di verità, ha avuto intenti chiaramente denigratori, con l’utilizzo di tecniche mediatiche ormai classiche, che personalmente ritengo criminali.

Secondo la Treccani negazionismo è il Termine con cui viene indicata una corrente antistorica e antiscientifica del revisionismo la quale, attraverso l’uso spregiudicato e ideologizzato di uno scetticismo storiografico portato all’estremo, non si limita a reinterpretare determinati fenomeni della storia contemporanea ma, spec. con riferimento ad alcuni avvenimenti connessi al fascismo e al nazismo (per es., l’istituzione dei campi di sterminio nella Germania nazista), si spinge fino a negarne l’esistenza.

In realtà tipicamente, in questi ultimi mesi, viene definito negazionista chiunque metta in discussione l’operato del governo rispetto ai provvedimenti presi in occasione della diffusione del fantomatico Covid 19, e questa cosa, se ne accorgano anche gli intelligenti ‘dormienti’, è veramente molto grave. Infatti, accomunare un movimento di persone che si sono accorte che il governo mente su tutto, a chi ha cercato di sollevare i nazisti dalle responsabilità degli stermini operati nei campi di concentramento è cosa inaudita. Ciò da il tenore dell’importanza di quello che il governo ci vuole nascondere.

In realtà il governo nega ogni possibile verità da quando questa tragica faccenda è incominciata, per cui in realtà può essere definito a buon diritto un governo di negazionisti. Intanto oggi emerge che il cosiddetto virus circolava già sul finire dell’anno scorso, molto prima che certi imbonitori televisivi affermassero che qua il virus non sarebbe mai arrivato. Una cosa che mi chiedo è come mai i nostri servizi, che Di Maio anche l’altro giorno affermava che sono tra i migliori al mondo, cosa alla quale credo, non hanno avuto questa informazione. O forse l’hanno avuta? O forse con i cambiamenti operati ai vertici dei servizi sono stati resi inefficienti? Il fatto è che pare strano che una notizia di tale portata non sia emersa, chiediamoci perché.

Aprendo una parentesi, è mia opinione, e forse non solo mia, che certo il virus è stato creato in laboratori cinesi, ma sia stato diffuso per via elettromagnetica essendo una frequenza, come una vera e propria operazione bellica con la quale la Cina, senza colpo ferire, si è accaparrata una grande fetta di assetti economici, di mercati e di risorse finanziarie. Rimane da capire come mai coincidano gli interessi cinesi con quelli di organizzazioni come quella di Bill Gates e compagnia cantante nel campo della produzione di vaccini, ma questa è una storia che per il momento possiamo non considerare. 

E rimane magari anche da capire che cosa faranno gli Stati Uniti, visto che Trump, meglio informato dai suoi servizi, sta dicendo chiaramente che si tratta del virus cinese. E sarà anche da capire come la metteremo in Italia quando arriveremo alle strette, visto che quei geni dei nostri governanti, con Di Maio in testa, hanno stretto accordi con Huawei per il 5G, che sembra solo una questione di lavatrici e frigoriferi intelligenti, ma che di fatto riguarda il controllo globale della popolazione. E hanno firmato quella cosa innocua chiamata la via della seta, che non mancherà di mostrarci tutti i suoi drammatici effetti in un futuro non molto lontano.

Adesso poi siamo all’ennesimo dpcm, che darà il colpo di grazia alla nostra già traballante economia, tutto questo mentre i media continuano a diffondere il panico tra la popolazione, per una diffusione dei ‘contagi’, che di fatto sono costituiti da un gran numero di persone completamente prive di sintomi, quindi sane. E nel frattempo gran parte delle persone in Italia continuano a seguire il copione dei menestrelli di stato, terrorizzati da una campagna mediatica che un giorno speriamo di vedere giudicata in una novella Norimberga.

Che dire? Un mondo nuovo incombe e quello vecchio conficca i propri artigli nella carne viva dei popoli per non mollare la sua fetida presa. Non possiamo far altro che coltivare le vie dell’amore per realizzarlo qui ed ora il mondo che vorremmo, per i bambini di Luce che sono nati e stanno nascendo. In quel mondo il governo che abbiamo oggi non potrà aver parte, e con lui tutti coloro che hanno alimentato la paura, e che hanno ceduto ai suoi morsi, per cui aiutiamoli adesso ad allontanarsi in pace dalle leve del potere, che loro tanto hanno corrotto. Questi negazionisti negano la vita, negano il rispetto che la vita richiede, negano l’amore, e non potranno proprio aver parte nel Regno di Colui che viene a sanare le ferite del mondo, o pensate per caso che non accadrà?

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Massimo Rodolfi
Load More In Attualità

Check Also

Un’epidemia di paura?

Ormai è mediaticamente conclamato che siamo nella famigerata ...

Cerca

Facebook